Sei un Dentista?

Scopri come essere visibile su questa e su altre directory

Cerca il Dentista

Apparecchi ortodontici rimovibili

ortodonzia fissa

L'apparecchio ortodontico rimovibile è un modo rapido ed efficace per raddrizzare i denti.

Affidati ad esperti del settore, in grado di fornirti tutte le informazioni necessarie, per ritrovare il tuo sorriso, in totale tranquillità e naturalezza.

Quando vengono utilizzati gli apparecchi rimovibili?

Gli apparecchi ortodontici rimovibili sono ampiamente utilizzati in caso di dentatura mista, ossia quando nella bocca del paziente ci sono sia i denti decidui che i denti permanenti.

Generalmente, il trattamento con l’apparecchio rimovibile è considerato come un pre-trattamento, perché, subito dopo, è necessario indossare anche l’apparecchio fisso, per raggiungere un risultato perfetto.

Gli apparecchi rimovibili sono funzionali per massimo 2 anni, dopodichè devono essere cambiati, oppure sostituiti da un apparecchio fisso.

Tipi di apparecchi ortodontici rimovibili

Esistono due tipologie di apparecchi rimovibili:

  • quelli destinati solo all’arcata superiore o inferiore, che permettono di eliminare le divergenze del morso incrociato, chiudere gli spazi interdentali ed allargare le arcate dentarie;
  • quelli destinati ad entrambe le arcate dentarie, che permettono di modificare la morfologia della mandibola, regolandone il morso.

Come è fatto un apparecchio ortodontico rimovibile?

apparecchio fisso

Gli apparecchi ortodontici rimovibili sono composti principalmente da resina acrilica (o materiale plastico anallergico) alla quale vengono collegati i fili metallici, utili per l’ancoraggio e lo spostamento dei singoli denti.

Gli apparecchi vengono prodotti in laboratorio, in base alle impronte dentarie rilevate dal dentista in studio.

Oggi, è possibile realizzarli in qualsiasi colore.

Sulla parte in plastica è possibile realizzare, anche, dei disegni, dei loghi, oppure delle scritte (un nome, una dedica, una frase…ecc.).

Insomma, da oggi puoi personalizzare completamente il tuo apparecchio!

Il paziente può scegliere di indossare sia un apparecchio in metallo, oppure un apparecchio in resina trasparente, che non altera, più di tanto, l’estetica del sorriso. Tutto dipende dalle esigenze del paziente e dai risultati che si vogliono raggiungere.

Chi può indossare l’apparecchio rimovibile?

Il dispositivo può essere indossato da pazienti di ogni età. Dal bambino che presenta solo alcuni denti permanenti all’adolescente impegnato in più attività sportive. L'apparecchio ortodontico rimovibile può essere indossato o rimosso, in qualsiasi momento.

Molti pazienti adulti preferiscono questo tipo di trattamento, perché si sentono liberi di indossarlo o rimuoverlo in qualsiasi momento. L’importante è non superare il 70% del tempo di utilizzo previsto.

Come indossare l’apparecchio ortodontico rimovibile?

Di solito lo specialista consiglia di indossarlo giorno dopo giorno per un tempo sempre più lungo, rispetto alla fase iniziale, in modo che il paziente possa abituarsi ad avere un dispositivo di plastica in bocca (i primi giorni per 2 ore, poi piano piano per un’ora sempre in più, fino ad indossarlo anche di notte, senza alcun problema).

Il tempo ideale per indossarlo è tra 14-18 ore giornaliere, logicamente se viene indossato meno ore, ci vuole più tempo per raggiungere l’obiettivo.

Sicuramente indossarlo solo di notte non basta!!

Come si pulisce l’apparecchio ortodontico rimovibile?

È necessario pulire bene l’apparecchio tutti i giorni, utilizzando uno spazzolino e un dentifricio non troppo aggressivo. È importante spazzolare bene ogni singola parte dell’apparecchio, in modo da ottenere una pulizia profonda.

Una volta a settimana bisogna immergerlo, per alcune ore, in un bicchiere d’acqua contenente una pasticca effervescente, che è facilmente trovabile in commercio; realizzata appositamente per ripulire e disinfettare protesi ed apparecchi ortodontici.

Come si usa l’apparecchio ortodontico rimovibile?

Ogni apparecchio deve essere rimosso durante i pasti, per mangiare, perché con l’apparecchio si può solo bere acqua. Dopo i pasti è necessario lavarsi i denti in modo accurato e riinserire l’apparecchio in bocca.

Se l’apparecchio provoca disagi o lievi e fastidi, è bene rivolgersi subito al dentista di riferimento, che può valutare attentamente la situazione in prima persona.

Qualora dovesse verificarsi lo spostamento inverso dei denti e del morso, è necessario intervenire con una nuova preparazione dell’apparecchio ortodontico.

Quanto dura il trattamento?

La durata del trattamento è variabile, molto dipende dalla tendenza dei denti a spostarsi.

In media può andare dai 2 ai 5 anni, ma in alcuni casi può durare anche più a lungo.

Valid XHTML 1.0 Transitional   CSS Valido!

Sei un Dentista? Per la tua pubblicità Clicca Qui

Questo sito fa uso di cookie. Per saperne di più leggi l'informativa

OK